Tanti auguri di buon Natale. Il messaggio del nostro presidente Alfredo Bucci

Tra mille difficoltà, è arrivato il Natale 2020. È stato un anno difficile, a dir poco complesso per il mondo dello sport e del calcio, ma la famiglia rossoverde vuole portare il proprio augurio agli atleti, allo staff, ai collaboratori e a tutte le loro famiglie. Così il nostro presidente, Alfredo Bucci, manda il proprio personale augurio a tutta la famiglia rossoverde.

«Queste anomale festività natalizie dovrebbero essere l’occasione per riflettere un po’ più sul momento drammatico che stiamo attraversando. Una crisi sanitaria ed economica tra le più profonde mai vissute a causa di questa maledetta pandemia. Parto dai più piccoli della scuola calcio, che nonostante tutto giocano, si divertono e crescono con i suoi coetanei nelle nostre strutture. Penso, poi, ai più grandi del settore agonistico, senza la valvola di sfogo delle partite domenicali non c’è certezza. Alla prima squadra che sta disputando sopra ogni rosea aspettativa il campionato nazionale di serie D. E, quindi alla dirigenza, ai collaboratori, ai genitori, a tutti coloro che fanno vivere e crescere ogni giorno la famiglia rossoverde della Vis Artena.

Sono veramente orgoglioso di tutto il lavoro svolto dai nostri tecnici dell’agonistica e degli istruttori della scuola calcio che ci portano sempre più a migliorarci, anche se non possiamo parlare di risultati conseguiti sul campo per lo stop forzato dei vari campionati. Ottimo lavoro di tutti. Si chiude, dunque, un 2020 particolare e travolgente nello stesso tempo anche positivo. A tal proposito sono convinto che lo sport possa sempre più contribuire e consolidarsi uno strumento per migliorare la qualità della vita di tutti e del nostro territorio comunale al quale tengo in modo particolare. Lo sport dovrebbe unire e non dividere.

Ad inizio 2021, coronavirus permettendo, ci dovrebbe stare la ripresa dell’attività ufficiale con inizio degli allenamenti collettivi delle squadre giovanili, mentre l’inizio delle competizioni sono fissate per il 14 febbraio. Noi siamo pronti a ripartire, fino adesso abbiamo rispettato in pieno il protocollo sanitario dove ci ha permesso di continuare, non è un momento facile le paure restano, dobbiamo pensare che la salute viene prima di ogni altra cosa. Mi auguro che si possono portare a termine tutte le competizioni con i dovuti crismi. Con questo auspicio che rivolgo il mio augurio di un sereno Natale e un felice anno nuovo a tutti».