Su il sipario sulla stagione 2021-22!

E’ ufficialmente iniziata la stagione 2021-22 della Vis Artena. Ieri pomeriggio, nella bella e attrezzata cornice di Piazza Galileo, la società rossoverde si è presentata al piccolo paese lepino. Il club ha svelato in toto il progetto, le ambizioni e le sensazioni in vista dell’esordio della prima squadra nel campionato di Serie D e dei successivi campionati giovanili analizzando a 360 gradi anche ciò che sarà l’attività nella scuola calcio. Grande riscontro da parte dei commercianti locali, che hanno contribuito a realizzare il rinfresco finale, e della folla che ha gremito la piazza. A prendere per primo la parola è stato il presidente Alfredo Bucci: “Questa che sta per iniziare è una stagione speciale e piena di novità per alcuni aspetti fondamentali, Covid permettendo. Quest’anno ricorre infatti l’anniversario del nostro trentesimo anno di attività della nostra società e ricorre anche il ventesimo anniversario della tragedia dello scuolabus. Questi due eventi saranno ricordati nel corso dell’intera stagione. Finalmente i nostri tifosi e gli sportivi artenesi potranno assistere agli incontri casalinghi della Serie D, questo grazie soprattutto alla volontà e alla disponibilità della proprietà che si è fatta carico di allestire una tribuna mobile per non deludere ancora i nostri tifosi. In questi anni abbiamo fatto passi da gigante, siamo ancora in crescita ed è arrivato il momento di alzare l’asticella. Riguardo il calcio giocato, l’obiettivo è quello di continuare la strada intrapresa la scorsa stagione. Faccio un grande in bocca al lupo a tutta la squadra”. Dopo il presidente, è stata la volta di Corrado Corradini. Il responsabile della scuola calcio ha rimarcato i valori e i principi della Vis ribadendo che al centro del progetto ci sono i ragazzi. E una volta presentati tutti gli istruttori ha speso due parole sul settore giovanile svelando anche qui l’intero staff tecnico. Non poteva mancare sul palco mister Giulio Di Cori. L’Under 19 nazionale è stata affidata a lui e il grande colpo della società è stato apprezzato sin da subito dalla tifoseria. Passando invece alla prima squadra, dopo mister Perrotti e capitan Paolacci, osannato dagli Ultrà, ha preso la parola il direttore generale Cristian Calabrese: “Abbiamo messo al centro del nostro progetto Artena. Vogliamo crescere ancora di più sotto tutti i punti di vista ma per farlo servirà la collaborazione di tutti. Mi auguro di assistere ad una stagione ricca di soddisfazioni”. Infine, la presentazione uno ad uno di tutti i giocatori della prima squadra e dello staff tecnico tra tantissimi applausi. Le motivazioni sono tante, questo si è capito sin da questo cerimoniale di rito. Ora non resta che far parlare il campo…