La Vis Artena conquista la Sardegna. Contro il Budoni finisce 0-2. Quarta vittoria consecutiva

Budoni: Ingrassia, Bonu, Melvan (22’ st Odianose), Moro (30’ st Scanu), Farris, Varrucciu, Congiu (44’ st Monza), Raimo, Villa (34’ st Lava), Murgia, Camponesco (15’ Manno). A disposizione:Trini, Grezzana, Montanaro, Vacca. Allenatore: Cerbone.

 

Vis Artena: Manni, Sarcone, Cataldi, Paolacci, Sakaj, Sabelli, Palombi (47’ st Tordella), D’Angeli (15’ st Chinappi), Cericola (45’ st Esposito), D’Alessandris (30’ st Cerbara), Pagliaroli (35’ st Nannini). A disposizione: Tocci, Montesi, Vergine. Allenatore:Campolo.

 

Arbitro:  Giuseppe Maria Manzo sezione di Torre Annunziata; Assistenti: Carlo De Luca sezione di Merano e Massimo Minniti sezione di Merano.

 

Marcatori: 43’ st Cericola, 45’ st Cerbara.

 

Ammoniti: Melvan, Varrucciu, Cerbone, Murgia, Chinappi.

 

Note: La Vis Artena conquista la quarta vittoria consecutiva e sale a quota 33 punti, al settimo posto in classifica a più sei dalla zona playout e a meno cinque dalla zona playoff. Da segnalare l’esordio in campo di Matteo Tordella classe 2003. La gara: al 5’ Manni è bravo a respingere in angolo una conclusione di Congiu. All’11’ gol annullato a D’Alessandris. Al 22’ pericolo per la Vis Artena: sulla conclusione di Bonu la palla si stampa sul palo. Al 24’ è la formazione di Campolo a rendersi pericolosa: pallonetto di D’Alessandris fuori di poco. Nella ripresa Villa sfiora il gol in più occasioni: all’8’, al 12’ e al 22’. Sul finale sono arrivate le due reti, quasi a fotocopia, due ripartenze perfette coronate, la prima da Cericola, la seconda da Cerbara

 

 

 

Foto di Roberto Coculo