Il cuore non basta: al Comunale passa l’Afragolese

Non basta il cuore alla Vis Artena che, nella sua prima uscita in campionato, paga dazio alla sfortuna e alle tante assenze. Se infatti da una parte sono addirittura sei gli indisponibili per mister Perrotti (sette se si considera anche quel Pompei in campo per appena una manciata di minuti,ndr), dall’altra c’è da dire che l’Afragolese è riuscita a far gol alla prima occasione per poi reggersi sulle spalle di un Romano oggi in giornata super. Almeno un paio infatti gli interventi decisivi dell’estremo difensore ospite parso di gran lunga tra i migliori dei suoi.
Primo tempo La Vis Artena non perde tempo e sfiora il vantaggio dopo appena una manciata di minuti. Al settimo minuto, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, è capitan Paolacci a svettare più in alto di tutti. La zuccata del numero sei sembra insaccarsi sotto la traversa ma Romano compie un autentico miracolo salvando così i suoi. Poco prima del quarto d’ora si complicano i piani di mister Perrotti che perde Pompei per infortunio. Il numero tre è costretto infatti al forfait con il tecnico che getta nella mischia Catapano. I padroni di casa però continuano a macinare gioco e un paio di minuti più tardi si vedono annullare un gol sugli sviluppi di un corner con la segnalazione del signor Cerbasi di Arezzo parsa alquanto fiscale. L’Afragola stenta d ingranare e al 19′ è ancora la Vis Artena a rendersi pericolosa ma Di Vico è anticipato d’un soffio da Romano in uscita. Poco prima della mezzora, a sorpresa, a passare in vantaggio sono gli ospiti. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo la fortuna assiste Longo che, grazie ad un rimpallo dopo il tentativo di liberare l’area di rigore da parte di un difensore rossoverde, vede la sfera carambolare alle spalle di Manni. Afragolese in vantaggio dunque all prima occasione ma la Vis Artena risponde immediatamente: Magliocchetti riceve al limite e sfodera un diagonale velenoso che sibila di un niente a lato. Il primo tempo si chiude poi con i padroni di casa ancora pericolosi ma, dopo una bella imbucata, Romano è ancora una volta provvidenziale salvando su Di Vico.
Secondo tempo Nella ripresa i ragazzi di Perrotti ripartono subito con convinzione. Neanche un quarto d’ora e ad accendersi sulla destra è Taviani che scarica all’indietro per l’accorrente Lucchese. Il numero 31 calcia di prima intenzione con la sfera che però non inquadra lo specchio. Quando il cronometro segna poi il minuto numero diciotto è sempre Taviani a salire in cattedra. Il numero dieci supera Micillo con un tunnel da applausi per poi esplodere un gran sinistro da posizione defilata. Romano però è ancora una volta prodigioso nel toccare il pallone quel tanto che basta per mandarlo in angolo. L’Afragolese si salva dunque ancora una volta grazie al proprio estremo difensore con i padroni di casa che si riversano in avanti alla ricerca del meritato pareggio. Nel finale, con la Vis Artena costretta a concedere qualcosa gli ospiti vengono fuori e alla mezzora Caso Naturale trova il corridoio giusto per Longo che spara in porta da buona posizione senza però centrare il bersaglio. Al 90′ Sorgente si schianta contro un Manni superlativo nel neutralizzare il tentativo del numero 99 che però poi si riscatta insaccando a tempo scaduto il definitivo 2-0 con cui si chiuderà il match. Appuntamento ora a mercoledì quando i ragazzi di mister Perrotti scenderanno di nuovo in campo per il match di Coppa Italia contro il Cassino.
SERIE D
VIS ARTENA – AFRAGOLESE 0-2
VIS ARTENA Manni, Pompei (14’pt Catapano), Paolacci, Magloicchetti, Capostosti (32’st D’Agostino), Taviani, Contucci, Di Vico (23’st Jukic), Negro, De Angelis (32’st Halili), Lucchese PANCHINA Chingari, Chialastri, Sfanò, Pucci, Aglietti ALLENATORE Perrotti
AFRAGOLESE Romano, Cordato, Liccardo, Di Girolamo, Esposito (31’st Tarascio), Longo (38’st Sorgente), Caso Naturale (40’st Silvestro), Celiento, De Rosa (33’st Suraci), Forte, Micillo PANCHINA Mariano, Galletta, Cassandro, Suraci, Senese, Silvestro, Liguori, Tarascio, Sorgente, ALLENATORE Fabiano
MARCATORI Longo 27’pt (A), Sorgente 48’st
ARBITRO Cerbasi di Arezzo
ASSISTENTI Polidori di Perugia e Ottobretti di Foligno
NOTE Ammoniti Paolacci, De Rosa, Contucci Rec. 3’pt – 6’st